Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.

Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

REALIZZIAMO SOGNI DI MESTIERE

Quale estetista non sogna di dare risultati veri, lavorando di più e senza investire soldi …?

 

Sembra azzardato ma è esattamente così.

 

Ci capita di conoscere situazioni di istituti estetici che per motivi vari: economici, tecnici, fiscali, di paura, di “disillusione” siano IMMOBILIZZATI, rimanendo in balia degli eventi! 

Come se si fosse di fronte ad un pericolo (non sempre evidente) impossibile da affrontare con le proprie forze.

 

E’ POSSIBILE USCIRNE FUORI!!

 

Serve prendere in mano la situazione e progettarne il cambiamento - metodo di lavoro - diverso. E qualcuno che, senza chiederti di investire, creda in TE.

 

Prova a chiamarci … forse realizzeremo qualche sogno anche nel tuo centro.    

MISSION ESTETICA COME DIFFERENZIARLA

“Mission” sembra uno dei tanti comandamenti dettati da chi si intende di comunicazione.

 

In realtà dovrebbe rispecchiare una o anche più di una, caratteristica che un’azienda è obbligatorio abbia e faccia emergere.

 

 

Noi, vivendo le situazioni degli istituti estetici di gran parte dell’Italia, vediamo che la mission di un istituto estetico si intravvede forse dopo essersi immersi completamente nella vita professionale del centro. Ammesso che esista … .

 

Ci chiediamo come possano condurre una vita professionale degna di questo nome centri estetici che agli occhi dei potenziali clienti (e interni) risultino  uguali!

 

Ecco che allora sorge la necessità di differenziarsi, a patto che la differenza sia concreta, altrimenti è controproducente. Di ricavarsi quindi una nicchia di vera specializzazione che dia un servizio diverso rispetto alla concorrenza.

 

 

Questa è la MISSION vera che piace alla Wellting e che contribuisce a ricrearla facendola “trasudare” persino dalle mura.   

  

E' PIU' IMPORTANTE LA VENDITA O IL RISULTATO?

Forse qualche estetista risponderebbe in maniera diversa a seconda di chi si troverebbe davanti … ad una cliente risponderebbe sicuramente il risultato finale, ma a se stessa?

 

Molte volte i titolari degli istituti estetici ci chiedono aiuto sul mancato coinvolgimento delle loro dipendenti alla vendita, sperando e confidando in qualche strategia psicologica o in parole chiave da insegnare.

 

WELLTING prende completamente le distanze da questi escamotage comunicativi.

 

Crediamo fermamente che prima di proporre qualsiasi cosa in vendita sia indispensabile conoscere perfettamente ciò che si vuole vendere e che questo sia perfettamente corrispondente all’esigenza del cliente.

 

Questi due chiamiamoli doveri, nei soggetti che hanno difficoltà a vendere il loro lavoro, almeno uno manca (spesso entrambi), anche se si pensa di averli … . Un esempio pratico : siamo sempre sicuri dell’efficacia assoluta di un trattamento estetico che vogliamo vendere? Quindi che questo risolverà il problema della cliente? (A patto almeno sia emerso).

 

Come rispondereste voi alla domanda iniziale?         

PRIMA COMUNICAZIONE O PRIMA COMPRENSIONE?

Esistono al mondo tantissimi bravi comunicatori! E altrettante aziende specializzate in comunicazione, ma che insegnino a COMPRENDERE …?

 

E’ superfluo affermare che la comunicazione è un elemento importante, specialmente in questo momento storico, anche se un po' lo è sempre stato.

 

Tuttavia mai come ora la comunicazione ha avuto una così agevolata propagazione; in pochissimo tempo si ha la possibilità di sapere cosa succede dall’altro capo del mondo, senza contare delle tantissime modalità tecnologiche per farlo.

 

Tutte le aziende, anche di piccole dimensioni fanno fare corsi di comunicazioni ai propri dipendenti, e pur con diverse scuole di pensiero a volte diametralmente opposte è possibile per tutti imparare a comunicare in modo appropriato.

 

Il punto è un altro: e la “comprensione” ? Chi  insegna a COMPRENDERE? perché nessuno si prende la briga di insegnare la comprensione? Forse perché è difficile? E forse perché poche persone sono disponibili a impegnarsi veramente a scommettere su cose difficili? Sia a insegnarle che ad apprenderle … .

Anche per questo motivo noi siamo una “voce fuori dal coro”